Cibi per dimagrire e quali evitare per il tuo benessere

Vorreste un elenco dei cibi per dimagrire che miracolosamente vi porterebbero a perdere peso? Potrei farvi un elenco degli alimenti che hanno un basso indice glicemico, pochi grassi e calorie al minimo. Ma non sarebbe utile. Non lo sarebbe, anzi sarebbe disonesto e ingannevole da parte mia, raccontarvi la storiella di un mondo ideale in cui se mangi x allora perdi peso e se mangi y invece ingrassi.

 

PREMESSA DOVEROSA

Invece voglio raccontarvi una storia diversa riguardo i “cibi per dimagrire“. Quella in cui qualcuno vi dice le cose come stanno in realtà. E dopo aver letto quanto sto per dirvi, sarete pronti per capire cosa state mangiando e quali conseguenze comporta. L’elenco dei cibi da evitare e quelli da evidenziare per una corretta alimentazione.?  Uhm…meglio a fine post. Ora prestatemi un po della vostra attenzione.

In tutto il mondo si spendono centinaia di milioni di dollari per riuscire a controllare il proprio peso. Un mercato che è diventato terreno di caccia di imbroglioni e speculatori, un mercato che vi vende pseudo-prodotti dietetici, strategie effimere, o programmi garantiti per guadagnare sfruttando il bisogno immaginario di dimagrarire o reale che sia. E’ un mondo in cui voi siete le prede perfette per truffe e frodi di ogni tipo.

Sappiamo e sapete tutti, quanti tipi di diete esistono. Basta fare una ricerca su google o facebook e troverete milioni di diete. Tutte uguali e tutte diverse. Dai nomi altisonanti, qualcuna porta il nome del suo inventore, qualcuna promette di farvi perdere 3 chili in 3 giorni, altre 10 chili in un mese ecc ecc….! Sapete che in tutto il mondo il mercato delle diete è valutato 200 miliardi di dollari?

Siete o state per entrare nella gabbia del criceto e ancora non ve ne rendete conto. Lo stile di vita occidentale è uno stile di vita che vi costringe alla sedentarietà. Vi muovete poco e male. L’industria alimentare ha alterato la qualità degli alimenti proponendovi cibi a basso costo, ipercalorici, reperibili ovunque in tutti i supermercati e disponibili in qualsiasi momento. E’ come stare per tutta la vita su di un’altalena. Un movimento costante e perpetuo che vi porta ad Ingrassare e poi Dimagrire svariate volte durante lo stesso anno. Ditemi che non è così e potete smettere di leggere. Andate su google o facebook e scaricatevi una bella dieta bella che pronta. No…? Ben per voi allora.

Occhio alle frasi, parole o immagini utilizzate per vendervi una dieta miracolosa. Ops…abbiamo appena usato una di queste parole segrete. Sic…!!  Eh si…perché termini come dieta “miracolosa, facile, senza sforzo, permanente, esclusiva, segreta, unica, scoperta recente” – o fare riferimenti continui alla cellulite, proporre immagini del prima e dopo, non fanno altro che rendervi schiavi e mentalmente fragili.

 

Conseguenze

Studi approfonditi ci dicono che c’è un profondo legame tra le persone che sono costantemente a dieta e i disturbi dell’alimentazione. C’è un problema di autostima. Non ci si accetta più. Ci si sente in colpa. Mangiamo solo determinati cibi per troppo tempo scartandone altri. Il problema è che non sapete cosa e quali nutrienti fondamentali al vostro organismo state eliminando tra i cibi per dimagrire. Continuate ad ingrassare e dimagrire tutti gli anni. Siete ormai entrati in un loop temporale e non ve ne rendete conto. Sapete cos’è un loop temporale? “Un loop temporale, è una realtà nella quale voi siete costretti a ripetere esperienze o a rivivere in continuazione vicende già avvenute, in un ciclo continuo che si ripete all’infinito”. Vi do una notizia: Ci siete finiti dentro. 

 

PASSIAMO AL CIBO FINALMENTE 

Ricordiamo che una dieta equilibrata deve rispondere alle seguenti caratteristiche: sana, equilibrata, variata e che preveda l’introduzione di tutti i gruppi alimentari nelle giuste proporzioni.


cibi per dimagrire e quali evitare

 

1 – Integrale o Raffinato ? 

Gli alimenti Integrali: hanno come ingrediente principale i cereali, che sono frumento, riso, mais, orzo, avena, segale e miglio. Il chicco è composto da 3 distinte parti: la crusca (involucro esterno ricco di fibre), il germe (contiene lipidi, minerali e vitamine) e l’endosperma (la parte più ricca di carboidrati/amidi di tutto il seme). Ricchi di fibre, importanti per l’apparato gastrointestinale, abbassa la pressione, il colesterolo cattivo e abbassa il rischio del diabete. Ritarda la fame, le fibre infatti con il loro volume riempiono lo stomaco e non vengono assorbiti dal nostro corpo. Bevete acqua per agevolarne il transito nell’intestino.

Gli alimenti Raffinati: derivano dalla macinazione del solo endosperma, mentre crusca e germe vengono eliminati. Conseguenza? Un cereale Raffinato ha al suo interno elevate quantità di Amido, ma poche fibre, minerali e vitamine.  Alto Indice Glicemico per via della grande quantità di carboidrati complessi come l’amido.

Per dimagrire occorre limitare fortemente o evitare gli alimenti con un elevato indice glicemico ovvero quelli che vengono rapidamente assimilati e convertiti in glucosio. I cibi integrali hanno un basso indice glicemico.

Tra gli alimenti a più basso indice glicemico troviamo: riso, patata dolce, muesli di cereali, pane integrale, legumi, fichi, albicocche, carote crude, pomodori, mele, pere, arance, frutta in genere, marmellata senza zucchero, soia, cioccolato amaro (> 70% cacao), verdure, insalate, melanzane, frutta secca e molti altri alimenti. Con una semplice ricerca su Internet potete trovare un elenco dettagliato degli alimenti a basso indice glicemico.

 

IL NOSTRO PERSONALE ELENCO cibi per dimagrire

2 – Frutta, Verdura e Ortaggi: consumarne in abbondanza, più porzioni durante la giornata. Alimenti a basso contenuto calorico e alto potere saziante, sono particolarmente ricchi in minerali e vitamine, sostanze preziose per l’organismo e che proteggono da malattie come tumori e patologie a carico di cuore e arterie.

3 – Pane, pasta, riso e cereali: nella dieta giornaliera non devono mai mancare , sono i nutrienti di base dell’alimentazione, poiché costituiscono la fonte energetica di pronto consumo. Possibilmente Integrali.

4 – Carne, pesce e uova: alternarli nella dieta. Contengono proteine, essenziali per la formazione dei muscoli. Carne bianca/magra ha un basso contenuto di grassi, limitare ma non eliminare quella rossa. Pesce azzurro da preferire assolutamente. Ricco di Omega 3. Almeno 3 volte a settimana, mangia pesce (meglio se grasso come sgombri, alici, salmone e tonno). Uova, quasi prive di grassi e ricche di proteine. Puoi consumarle anche 2-3 volte a settimana, cotte alla coque o in tegame antiaderente. Ottime anche le frittate.

5 –  Latte, yogurt e formaggi: assumerli regolarmente. Si caratterizzano per l’apporto di calcio, proteine di elevata qualità biologica e alcune vitamine. Ancor meglio se parzialmente scremati

6 – Condimenti, grassi e dolci: limitarne il consumo. Per quanto riguarda i condimenti è da preferire sempre il consumo di oli vegetali, in particolare di olio extravergine di oliva.

7 – Sale: limitarne l’uso il più possibile

8 – Acqua: berne almeno 1,5 L durante la giornata. Limitare il consumo di bevande industriali zuccherate.

9 – Tè:  sia verde che nero, il tè contribuisce alla riduzione dei livelli di zucchero, colesterolo e trigliceridi nel sangue. Favorisce inoltre la riduzione del peso corporeo

10 – Curcuma: Numerosi studi hanno dimostrato che il suo principio attivo, la curcumina, può contribuire a mantenere sotto controllo il diabete mellito di tipo 2

11 – Arancia: La fibra contenuta nella parte bianca sotto la buccia, regola l’assorbimento di zuccheri, grassi e proteine prevenendo diabete, arteriosclerosi e stipsi

12 – Zenzero: cura lo stomaco, scioglie i grassi. Anche quello addominale. Favorisce soprattutto la digestione di carboidrati e proteine, elimina i gas intestinali, migliora la circolazione sanguigna, allevia mal di denti e di testa. È utile per contrastare la nausea.

 

Ultimi consigli

Diffidate da ciò che trovate in rete. Cercate almeno di scoprire se le diete proposte hanno un fondamento scientifico. Il nostro consiglio è di rivolgervi ad un esperto del settore. Le diete variano da soggetto a soggetto e soltanto uno studio approfondito del vostro organismo e metabolismo può portare a risultati duraturi nel tempo. Mangiare male o non mangiare affatto comporta seri problemi di salute sul lungo periodo. E’ bene ve ne rendiate conto. Affiancate sempre ad una dieta equilibrata una attività fisica costante. Il vostro organismo ha bisogno/necessità di movimento tanto quanto di essere alimentato nel modo corretto. Cambiate il vostro stile di vita, siate meno sedentari, smettete di fumare e beve pochissimi alcolici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.