ADSL Snr Attenuazione – Connessione lenta?

Ciao a tutti. Oggi parleremo di problemi di connettività della vostra linea ADSL. Nello specifico, ci concentreremo su 2 valori che in pochi conoscono e che dovrebbero essere settati nel modo giusto prima di procedere ad una lamentela ufficiale con il vostro provider.

Come facciamo a sapere se la nostra linea ADSL è buona o scadente, e quali prestazioni dovremmo avere in base al tipo di contratto stipulato con il nostro provider?

Quasi tutti i nostri router/modem sono in grado di indicarci alcuni valori importantissimi, relativi alla linea adsl di casa nostra. Alcuni di questi valori sono più importanti di altri. Vediamo quali sono?

Per vederli dovete entrare nel vostro Router/modem, se non sapete come fare cliccate qui: Come entrare nel Router

 

SNR e ATTENUAZIONE

 

  • SNR: sta per SIGNAL NOISE RATIO. Tradotto in italiano “rapporto segnale/rumore“; Conosciuto meglio come MARGINE DI RUMORE. Viene espresso in decibel e indica il disturbo che c’è sulla vostra linea telefonica. Tale valore indica il rapporto tra la potenza del segnale ADSL e il rumore sulla linea. Più grande è tale valore, meglio è per la qualità e velocità della vostra connessione.

 

  • ATTENUAZIONE: è sempre un valore espresso in decibel  e indica di quanto viene degradato il segnale nel tragitto tra la centrale e il vostro router. In poche parole, vi da la misura della DISPERSIONE del segnale. Questo valore è influenzato dalla distanza dalla centrale Al contrario dell’SNR, questo valore deve essere il più basso possibile. E’ direttamente proporzionale alla distanza, quindi valori bassi di attenuazione significano vicinanza alla centrale e rappresentano la situazione migliore.

 

Tramite interfaccia WEB, passiamo a identificare i 2 valori.

Di seguito un schema di interpretazione ADSL Snr Attenuazione:

 

SNR su ADSL “classica”: fino a 8 Mbps in download
fino a 6 dB: segnale assente/intermittente
7 – 10 dB: pessima qualità, difficile avere una connessione stabile
11 – 15 dB: segnale sul livello di soglia, controllare impianto telefonico e filtri
16 – 20 dB: segnale pulito, nessuna anomalia
20 – 28 dB: segnale ottimo
oltre 28 dB: eccellente, siete molto vicini alla centrale

SNR su ADSL2+ (fino a 24 Mbps in download)
fino a 4 db: segnale assente o intermittente
5 – 7 dB: valore nella norma
8 – 11 dB: valore molto buono
12 – 14 dB: segnale ottimo
oltre 15 dB: segnale eccellente, siete molto vicini alla centrale

Attenuazione su ADSL “classica”: fino a 8 Mbps in download
fino a 20 dB: perfetto, non si può ottenere di meglio
20 – 30 dB: eccellente
30 – 40 dB: molto buono
40 – 50 dB: buono/discreto
50 – 60 dB: appena sufficiente, si possono verificare disconnessioni
oltre 60 dB: pessimo, disconnessioni frequenti.

Attenuazione su ADSL2+ (fino a 24 Mbps in download)
fino a 10 dB: perfetto, non si può ottenere di meglio
20 – 30 dB: buono
30 – 40 dB: discreto
40 – 55 dB: scarso
oltre 55 dB: pessimo, disconnessioni frequenti.

 

Soluzioni e verifiche

SNR: Si possono migliorare i valori SNR? Solo nel caso in cui il valore è condizionato dall’impianto di casa. Altrimenti no. Intanto verifichiamolo staccando tutti i filtri ADSL ed i telefoni collegati. Lasciare il solo router alla presa principale, se il margine di rumore migliora significa che ci può essere un filtro guasto o qualche altro problema nell’impianto. Se invece non ci sono variazioni evidenti e sensibili, potrebbe essere il condensatore nel retro della presa principale o suonerie a muro aggiuntive; se queste operazioni di verifica hanno dato esito negativo, chiamate il vostro provider e comunicate che il problema è all’esterno dell’impianto.

ATTENUAZIONE: Essendo fenomeno non si può intervenire su di esso, però può essere condizionato soprattutto dalle giunzioni del doppino e da collegamenti ossidati (anche quelli nell’impianto domestico!).

 

DSLAM

Ricordate inoltre, che se il vostro margine di rumore è particolarmente evidente o eccessivo, avviene una rimodulazione della velocità di connessione inferiore. Il tutto avviene in automatico, tra il vostro Router e il dispositivo DSLAM in centrale e che porterebbe la la velocità di connessione a lavorare a frequenze più basse. Tutto ciò al fine di garantire meno interferenze. 

Adsl Snr Attenuazione dslam

 

Per DSLAM intendiamo un Dispositivo di rete posizionato nell’armadio di strada e che consente di instradare il traffico di più utenti su una singola dorsale Internet. Si frappone tra la centrale telefonica dell’ISP (Internet Service Provider, il fornitore dei servizi Internet) e il doppino telefonico degli utenti, regolando e gestendo il traffico Internet di una determinata zona della città o del quartiere.

Maggiore è la distanza che intercorre tra il modem dell’utente e il DSLAM, minore la velocità connessione massima che potrà essere raggiunta. Questo perché sulle lunghe distanze è necessario utilizzare onde a bassa frequenze per trasmettere il segnale digitale, così da ridurre l’attenuazione del segnale stesso: la banda di comunicazione sarà, dunque, inferiore e così la velocità di connessione massima che è possibile raggiungere.

A 300 metri circa dalla centralina telefonica la velocità massima raggiungibile con connessione ADSL è approssimativamente di 25 megabit al secondo, mentre a cinque chilometri (distanza massima che un DSLAM può coprire) la velocità massima sarà dell’ordine di 1,5 megabit al secondo.

 

 

NOTA BENE:

La tua linea telefonica essendo costituita da un doppino (due cavi) di rame che dalla centrale arrivano a casa tua non viaggia da sola ma assieme a tutte le altre linee della zona gestite dalla centrale; L’insieme di queste linee costituisce il cavo MULTICOPPIA PRIMARIO in cui è possibile che si generi la cosiddetta DIAFONIA (ossia disturbo causato da altre linee telefoniche/adsl) in quanto i segnali presenti sulle varie linee si disturbano a vicenda, ci sono coppie meno disturbate e altre di più, purtroppo ….in questo caso non c’è nulla da fare.

 

Oggi vi abbiamo spiegato nel dettaglio quali valori della vostra linea – ADSL Snr Attenuazione- controllare prima di chiamare il vostro provider. E’ un operazione semplice da eseguire. Alla portata di tutti. Sono comunque valori che il vostro stesso provider conosce e a cui potete chiedere nel caso trovaste difficoltà con il vostro router/modem.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.