Differenza Full Frame e Aps-c

Siete finiti qui perché state cercando di capire dove sta la differenza Full Frame e Aps-c. Non voglio perdiate tempo prezioso sciorinandovi la storia della pellicola, della fotografia e tutto quello che vi è correlato. Il tema in questione non è di facile comprensione, altrimenti non girereste su internet come pazzi alla ricerca del sito giusto. Un Sito-Web che spieghi come si deve l’argomento in oggetto. Se avete letto gli altri articoli presenti su NewsLight.it avrete notato che noi andiamo in fondo alla questione fin da subito ….senza prenderla alla larga. Ci occuperemo del “contorno” a tempo debito e vi dedicheremo un articolo specifico.

 

Ora vi spiego finalmente ed una volta per tutte come e dove sta la differenza Full Frame e Aps-c

 

Dunque, date un’occhiata a questa foto: 

 

differenza full frame e aps-c
differenza full frame e aps-c

 

Cosa notate? 

Si notano due sensori (i rettangoli), il Full Frame e l’APS-C + l’Immagine Circolare Proiettata dall’Ottica. 

1 – Le Fotocamere Full Frame hanno un sensore (dimensione del sensore) equivalente a 35mm, cioè 36×24

2 – Le Fotocamere APS-C o Crop Frame hanno un sensore (dimensione del sensore) equivalente 23,6×15,7 (Nikon)

3 – Il Cerchio proiettato dall’Ottica è il Cerchio di Copertura che si crea sul piano focale e che rappresenta l’immagine da riprodurre.

 

Fin qui ci siamo? Fermi un attimino e ragioniamo su alcuni dettagli prima di andare avanti.

 

PRIMO DETTAGLIO:

Dimensione dei sensori Full Frame e APS-C e in particolare dimensione dell’APS-C

 

1 – Nelle Fotocamere Full Frame la dimensione del sensore non cambia mai. Che sia una Fotocamera Nikon o Canon, Fujifilm o Leica, Panasonic o Pentax…. la dimensione del sensore è sempre 36x24mm, ossia un 35mm. Ok.?

2 – Nelle Fotocamere APS-C invece la dimensione cambia in base al produttore e al modello della Fotocamera. Eccovi un elenco dei principali sensori APS-C produttori:

  • Canon 22,3 x 14,9mm
  • Nikon 23,6 x 15,7mm
  • Fujifilm 23,6 x 15,7mm
  • Pentax 23,6 x 15,7mm

 

Ecco un immagine esplicativa con maggiori dettagli:

Full Frame e Aps-cdifferenza full frame e aps-cFull Frame e Aps-c

Come potete notare, la dimensione del sensore diminuisce progressivamente partendo da quello Full Frame, passando per l’APS-C (Dx) di Nikon al Canon APS-C fino ad andare a quelli più piccoli.

 

 

SECONDO DETTAGLIO: 

Angolo di Campo

Come avete visto poco sopra:

  • La Dimensione del Sensore determina una “visuale più o meno ampia della scena che dobbiamo fotografare”. Il rettangolo (o i rettangoli in rosso – in alto ) è la nostra scena da fotografare.

Se vi dico che a determinare l’ampiezza della scena da fotografare non è solo il sensore?

  • L’Ampiezza della Scena che dobbiamo fotografare dipende infatti ANCHE dall’Angolo di Campo. 

 

Cos’è l’Angolo di Campo? Date un’occhiata alla foto che segue:

Full Frame e Aps-cDifferenza Full Frame e Aps-c

 

Ecco qui. Lo vedete il triangolo ABC? 

Bene, l’Angolo di Campo è il vertice C del cono che ha come base l’Immagine Proiettata dall’Ottica (chiamata Cerchio di Copertura) e CH è la LUNGHEZZA FOCALE dell’Obiettivo.

 

Ecco un’altra immagine:

Differenza Full Frame e Aps-c

 

In questa immagine potete notare quanto detto in precedenza. Abbiamo un Angolo di Campo di 45° che dipende dalla grandezza del Sensore. Più aumenta la dimensione del sensore, più aumenta, ovviamente, anche il relativo Angolo di campo. E viceversa.

 

Quindi possiamo affermare che l’Angolo di Campo dipende dalla Dimensione del Sensore.

 

Allora perché poco fa non mi sono limitato a dire che l’Angolo di Campo dipende SOLTANTO dal sensore?

Perché, semplicemente, l’Angolo di Campo dipende non solo dalla dimensione del sensore ma anche dalla Focale dell’Obiettivo utilizzato. 

 

Ripeto:

L’Angolo di Campo dipende – anche – dalla Focale dell’Obiettivo

Ecco una immagine chiara:

 

 

Full Frame e Aps-c
Differenza Full Frame e Aps-c

Vedete..?

  • Focale diversa ……… e Cerchio di Copertura differente.
  • Focale diversa………..e Angolo di Campo diverso.

 

Da questa immagine non potete non notare che minore sarà la lunghezza focale dell’obiettivo e maggiore sarà l’angolo visivo, viceversa, maggiore la lunghezza focale e minore l’angolo visivo.

 

RICAPITOLIAMO UN ATTIMO: 

  • Dimensione Sensore ……Cerchio di Copertura e Angolo di Campo….Differente
  • Focale Diversa ……..Cerchio di Copertura e Angolo di Campo …….Differente

Ovviamente, tenete presente che:

“Stessa Focale ma Sensore diverso determina un Angolo di Campo Inquadrato diverso“. 

Quest’ultima considerazione ci porta a parlare del famoso FATTORE DI CROP

 

TERZO DETTAGLIO

Fattore di Crop

Se tornate alla seconda immagine postata, potrete notare sul lato sinistro del rettangolo una serie di numeri scritti in verticale. Quei numeri rappresentano il Fattore di Crop di ogni sensore.

Facciamo così, risposto l’immagine:

Full Frame e Aps-c
differenza full frame e aps-c

Ma cos’è il Fattore di Crop?

Il Fattore di Crop è “Il rapporto che esiste tra la dimensione del sensore FULL FRAME e le ridotte dimensioni dei sensori APS-C

 

Ma a cosa serve conoscere il Fattore di Crop?

Diciamo che conoscere il Fattore di Crop ti servirà quando dovrai scegliere l’obiettivo della tua Fotocamera Dx. Per Dx si intende APS-C. Perché questo?

Perché in base alla scelta cambierà anche il Cerchio di Copertura. Ricordi cos’è il cerchio di copertura, giusto? Ne abbiamo parlato prima. Comunque, facciamo un esempio: mettiamo che abbiamo a disposizione una Fotocamera Dx (APS-C) e vogliamo utilizzarla per foto da interni. Devo scegliere a questo punto un obiettivo adatto. Un obiettivo che mi consente di riprendere una scena abbastanza ampia in larghezza. Giusto?

Consideriamo quindi che una Fotocamera Dx (APS-C) monta un sensore più piccolo di una Fx (Full Frame). Giusto? E sappiamo che un Sensore Dx più piccolo non riprende altro che una porzione o rettangolo più piccolo della stessa scena ripresa da un Sensore Fx. Cambia l’angolo di campo!!!!!!!

Quindi possiamo senz’altro considerare che un obiettivo 50mm montato su una Fotocamera Fx (Full Frame) sarà effettivamente un 50mm …..Maaaa….se montato su una Fotocamera Dx sarà equivalente a un 75mm. Anche qui: Cambia l’angolo di campo!!!!!!!

Questo numero ->75mm rappresenta il rapporto che esiste tra un sensore Full Frame e un sensore APS-C.

Questo numero ->75mm rappresenta un problema se l’ambiente circostante è piccolo. Io riuscirei a muovermi meglio con un 50mm all’interno di uno stanzone. Pensate se avessi un 75mm. Dovrei un attimino considerare gli spazi a disposizione. Giusto? Non mi credete? Provate con uno ZOOM. Fotografate con un 50mm e poi a 75mm. Noterete che lo stesso oggetto fotografato è diverso. Porzione di scena inquadrata minore con Dx. E se alle vostre spalle non avete spazio per indietreggiare… dovrete o cambiare focale, se la focale è fissa allora dovete cambiare obiettivo.

Questo numero ->75mm viene fuori moltiplicando il valore di 50mm x il Fattore di Crop Nikon e cioè 1,5X

Quali sono i Fattori di Crop dei diversi produttori verso cui moltiplicare?

Li vedete nella foto ma ve li scrivo anche qui per una maggiore chiarezza:

  • 1,3X in alcuni modelli di Canon (apsh),
  • 1,5X nelle fotocamere Nikon Sony, Fujifilm ecc. (apsc),
  • 1,6X nella maggior parte delle Canon (apsc),
  • 2,0X nelle Olympus (micro 4/3).

Se avete una Canon moltiplicate 50mm per 1,6X, se avete una Nikon moltiplicate per 1,5X e cosi via…!!!

Per essere più precisi e tecnici: Il Fattore di Crop si ottiene dividendo la diagonale del sensore/fotogramma 24*36 per la diagonale del sensore Dx in uso. Il Fattore di Crop è quel numero per il quale bisogna moltiplicare la lunghezza focale usata, per conoscere a quale lunghezza focale equivarrebbe sul formato 35 mm, o per sapere quale lunghezza focale utilizzare per ottenere la stessa copertura di un determinato obiettivo sul 35 mm.

 

Perché su un corpo macchina Dx puoi utilizzare anche ottiche Fx. Lo sapevi? NO..??? Ora lo sai.

Ecco qui un esempio:

Es. con un 18-55 FX

Su FX: 
Avrai un 18-55 effettivo, senza problemi di alcun tipo. 

Su DX: 
Avrai un equivalente “27-82.5”. 

Esempio con un 18-55 DX

Su FX: 
Avrai un 18-55 effettivo, con pesante vignettatura, dovuta al fatto che le dimensioni delle lenti (dimensione intesa come diametro) non è sufficiente a proiettare un’immagine che copra tutto il sensore full frame. 

Su DX: 
Avrai un equivalente “27-82.5”.

Utilizzando una fotocamera APS-C – dovrai moltiplicare in ogni caso la focale dichiarata (x1,5) per trovare la “focale equivalente” che stai utilizzando, sia che tu utilizzi un’ottica FX sia che tu utilizzi un’ottica DX.

 

Quindi nessun problema se utilizzi un obiettivo Fx su corpo macchina Dx, problemi di pesante vignettatura se invece utilizzi un obiettivo Dx su un corpo macchina Fx. Infatti gli obiettivi Dx non sono pensati per illuminare un sensore (Fx) di quelle dimensioni lì. Se li monto su FX, illuminerebbero solo una parte del sensore, e avresti forte vignettatura, specie agli angoli.

Esempio di pesante vignettatura, le dimensioni delle lenti sono inadatte per un sensore Full Frame:

Differenza Full Frame e Aps-c

 

Cosa scegliere allora? Quando Full Frame e Aps-c?

Intanto possiamo dire che:

1 – In condizioni ottimali di luce, tra una Full Frame e una APS-C le differenze sono minime

2 – Se hai bisogno di ISO alti allora il Full Frame è da prendere al volo, si parla di grana, di colori e lavorabilità file

3 – Un sensore Full Frame 36x24mm è il DOPPIO o anche più… grande rispetto a un APS-C

4 – La differenza tra obiettivi FX e DX non sta nella focale, che ha lo stesso valore sia che l’ottica sia DX sia che l’ottica sia FX, né nell’angolo di campo, il quale dipende dalla focale (all’aumentar della focale diminuisce l’angolo di campo) e dal sensore (sensore più piccolo = angolo di campo minore = ingrandimento maggiore).
La differenza riguarda solo il cerchio di copertura ed quest’ultimo non influenza né focale né angolo di campo, ma può portare solamente a vignettatura (caso di ottica DX usata su FX).

5 – Per il Full Frame Grandezza e luminosità del mirino, immagine più luminosa all’interno del mirino stesso

6 – Un altro vantaggio Full Frame è la Profondità di Campo. Il motivo è legato alla dimensione del sensore, essa influisce sulla profondità di campo visibile. Poiché un sensore equivalente a 35 mm (full frame) è più grande, può realizzare una profondità di campo apparentemente più bassa di una fotocamera APS-C

 

Parleremo in modo più approfondito nel prossimo articolo, se è meglio scegliere APS-C o Full Frame. Intanto, spero che questa mini guida ti sia stata d’aiuto. Se per te non è un problema, a noi piacerebbe che la condividessi con i tuoi amici nel modo che più ti piace.

 

 

Vi consiglio inoltre di dare una piccola lettura anche ai seguenti post:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.